Filters
Close

Condizioni d'uso

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

 

Articolo1. Disposizioni generali

Qualsiasi offerta, servizio o relazioni contrattuali tra Agriexport o uno dei suoi Agenti e il Cliente saranno sottomessi alle presenti condizioni generali di vendita ( di seguito definite (CGV) salvo accordi contrari o se esse siano in contraddizione con le regole sulla vendita dei prodotti o le disposizioni delle leggi locali.

Sono definite come segue: Agriexport - “venditore” vende a operatori definiti “compratori” dei “prodotti “e “servizi”, il “compratore vende prodotti e servizi a dei “clienti”.

 Articolo 2. Durata

a- le presenti condizioni di vendita hanno una durata illimitata

 Articolo 3. Applicazione

a- le presenti CGV si applicano a tutte le vendite e offerte realizzate da Agriexport Srl. L’insieme di queste CGV si applicano a qualsiasi clausola e condizioni generali di acquisto riguardano i prodotti e servizi indicati di seguito destinati a operatori professionali qualsiasi sia il loro settore di attività:

- fornitura di parti di ricambio;

- servizi e informazioni tecniche;

- soluzioni commerciali diverse

b- le CGV sono disponibili in qualsiasi momento a chi li richieda .

c- l’insieme dei prodotti proposti dal venditore si trovano nel catalogo.

d- le coordinate del venditore sono le seguenti: Agriexport Srl- via Veneto 6 A/B - 46029 Suzzara (MN) Italia- P.IVA 00385780200

e- immagini, fotografie o disegni non hanno alcun valore contrattuale non possono essere utilizzati contro il venditore né dai clienti né da terzi.

f- le presenti CGV sono applicate automaticamente a qualsiasi cliente che abbia una relazione contrattuale con il venditore anche quando non vi sia fatto riferimento. il venditore suppone legittimamente che il cliente ne abbia preso conoscenza salvo che non venga menzionata la non applicabilità.

g- il venditore si riserva il diritto di scrivere Condizioni di vendita particolari legate ad un contratto specifico nell’ambito di negoziazioni commerciali.

h- le CGV possono essere modificate in qualsiasi momento con un preavviso di 15 giorni.

Articolo 4. Prezzi - Offerte Proforma - Ordini

a- le vendite sono considerate come perfezionate solo dopo l’invio della conferma d’ordine da parte del venditore che si assicurerà allo stesso tempo della disponibilità dei prodotti.

Qualsiasi offerta emessa dal venditore può essere revocata in ogni momento fintanto che il compratore non l’abbia accettata.

Dopo l’invio di una proforma da parte del venditore, il compratore non può ritenersi vincolato se non per un atto scritto in cui confermi l’ordine. Le proforma hanno una validità di 10 giorni a partire dalla sua emissione salvo disposizioni contrarie riportate sulla conferma d’ordine o accordi convenuti con il venditore.

Gli articoli sono forniti ai prezzi indicati nella conferma d’ordine inviata al cliente salvo applicazione dell’articolo 3 considerando i costi variabili. La conferma non deve essere trasferita a terzi senza accordo espresso del venditore. salvo accordi con emissione e rispetto obbligatorio della tolleranza, le dimensioni, specifiche e disegni tecnici non sono forniti che a titolo indicativo. In caso di modifiche sostanziali esse saranno sottoposte all’accordo del compratore.

b- in caso di modifiche dell’ordine da parte del compratore, il venditore è il solo a poterle accettare nel limite delle sue possibilità e a sua discrezione. L’accettazione delle modifiche sarà notificata per iscritto al compratore. Qualsiasi modifica richiesta dal compratore stanno considerate solo se comunicate per via scritta nel limite delle possibilità del venditore e a sua unica discrezione. In ogni caso le modifiche non saranno accettate se non trasmesse al venditore 15 giorni prima della data prevista per la consegna, dopo firma del compratore di una nuova conferma d’ordine specifica e dopo eventuali variazioni nel prezzo.

c- in caso di annullamento (salvo cause di forza maggiore) il venditore fatturerà una somma equivalente al 15% della fattura totale a titolo di rimborso del danno subito. L’annullamento non è da considerarsi accettato se ricevuto dopo 20 giorni prima della data di consegna prevista. In caso i tempi di annullamento non vengano rispettati il venditore vi addebiterà la totalità della fattura.

d- il venditore emette i prezzi in base a molteplici elementi di base tra i quali alcuni sono variabili ( il tasso di cambio, il costo delle materie prime , della manodopera e dei trasporti in vigore ecc.). Il venditore si riserva il diritto, in caso di aumenti legati ai costi variabili, di aumentare i propri prezzi previa presentazione di un giustificativo. Nel caso in cui questa clausola venisse applicata, per aumenti superiori al 25%, il compratore avrà il diritto di rifiutare l’ordine e quest’ultimo sarà annullato.

I prezzi comunicati sono Ex Works, imballo escluso. Sono a carico del compratore eventuali spese di dogana, trasporto, salvo disposizioni contrarie scritte o accordi commerciali specifici. Il compratore è a conoscenza che i tassi IVA sono suscettibili a variazioni in base ai prodotti ordinati.

e- il compratore autorizza il venditore a inviare le fatture corrispondenti agli ordini in formato elettronico per posta elettronica all’indirizzo fornito dal compratore al momento della conclusione del contratto commerciale.

 Articolo 5 . Condizioni standard di pagamento

a- Le condizioni standard di pagamento sono le seguenti:

L’importo totale di ogni fattura dovrà essere pagato nella sua totalità entro 30 giorni dalla data di emissione riportata sulla fattura, in un solo pagamento per fattura o in più pagamenti a condizione che la data sia inferiore o uguale a 30 giorni. Il pagamento sarà effettuato nella valuta indicata sulla fattura del venditore.

b- le condizioni standard di pagamento possono essere modificate nell’ambito di accordi specifici indicando nel dettaglio questa specificità. Se l’insieme delle specificità desse adito a dubbi saranno applicate le CGV.

c- il venditore può esigere il pagamento totale immediato nei casi seguenti:

-    Superamento della data di scadenza del pagamento;

-    In caso di istanza di fallimento o altra procedura concorsuale, nonché procedure di ristrutturazione del debito, procedure di sequestro, a scioglimento o messa in liquidazione per qualsivoglia ragione o cessi l’effettiva attività di impresa

-    Se il compratore fisico muore o nel caso di compratore persona giuridica nel caso di fallimento o liquidazione.

-    Nel caso sia disposta una richiesta da parte del compratore o in sue veci ad un mandatario per sanare il debito

-    Nel caso di sequestro del magazzino o dei beni del compratore

-    Disputa finanziaria o commerciale che possa recare danno alle finanze del venditore

d- in caso di insoluto il compratore dovrà versare in primo luogo le spese di riscossione e le spese amministrative legate alla vendita, poi gli interessi legati ai ritardi e alle penalità e infine le somme restanti dovute. In questo caso gli interessi di ritardo saranno calcolati sulla base degli interessi legali maggiorati di 4 punti. Resta convenuto che ogni mese iniziato è dovuto nella sua totalità.

Al fine di coprire le spese di riscossione sarà applicata una penalità supplementare uguale al 10% dell’insoluto (compresi gli interessi) con un minimo di 300 € (IVA esclusa). Il venditore può chiedere ulteriori danni e interessi supplementari se le spese di riscossione superano questo importo.

e- in caso di mancato rispetto di queste condizioni standard di pagamento, il venditore si riserva il diritto di annullare la consegna degli ordini in corso e di non applicare eventuali sconti applicati a quest’ultimo.

f- nel caso di insoluto da parte del compratore, il venditore ha il diritto del recupero della merce consegnata al cliente se si trovasse ancora sulle proprietà del compratore

g- il venditore è proprietario dei diritti della totalità dei prodotti forniti fino al pagamento totale di questi prodotti. Il venditore potrà all’occorrenza riprendere possesso dei suddetti prodotti. In caso di contenzioso, la proprietà dei beni sera prolungata fino alla chiusura definitiva del contenzioso.

h- il compratore non potrà assegnarsi alcuna compensazione di eventuali penalità nel caso di ritardi di consegna, non conformità dei prodotti ordinati e somme dovute al venditore. In linea generale, il cliente non potrà in nessun caso sospendere i pagamenti in caso di contestazione, richiesta di garanzia o altri motivi.

i- Il venditore non sarà ritenuto responsabile in caso di smarrimento o deterioramento dopo la consegna dei prodotti.

j- il venditore, per premunirsi di qualsiasi rischio legato al pagamento delle fatture, potrà esigere a pieno diritto il pagamento anticipato degli ordini e legare la consegna dei prodotti al pagamento delle fatture. Il compratore si impegna a fornire tutte le garanzie che il venditore giudichi necessarie per premunirsi. Se il compratore non soddisfacesse le condizioni richieste un tempo giudicato accettabile il venditore potrà porre fine alla relazione e agli accordi commerciali che li legano a pieno diritto e rifarsi di tutte le perdite subite su quest’ultimo.

 

Articolo 6. Consegne – trasferimento del rischio

a- il venditore comunica i tempi di consegna in base alle informazioni di cui dispone. Il venditore farà tutto il possibile per assicurare la consegna nei tempi convenuti. Questi non costituiscono un obbligo in caso non possano essere rispettati. Nell’Ipotesi in cui i tempi di consegna non possano essere rispettati il cliente potrà annullare l’ordine senza spese (salvo spedizione già effettuata).

b- ritardi o sospensioni di consegna causati dal compratore o da cause di forza maggiore non sono responsabilità del venditore.

c- gli ordini potranno avere consegne parziali. Le modalità di pagamento indicate si applicheranno a ogni consegna parziale.

d- Nel caso in cui il venditore si occupi del trasporto, la consegna sarà considerata come effettuata al momento della consegna al compratore, il trasferimento del rischio interviene in questo momento. Nel caso in cui il compratore si occupi del trasporto la consegna sarà considerata come effettuata alla consegna al primo trasportatore, il trasferimento del rischio sarà in questo momento.

e- salvo accordi speciali su modalità e costi, il trasportatore incaricato di effettuare le consegne dei prodotti sarà scelto e pagato dal venditore. Le spese di trasporto saranno rifatturate al compratore con giustificativo.

f- la consegna dei prodotti sarà effettuata all’indirizzo indicato al momento dell’ordine. Nel caso in cui non venga indicato un luogo di consegna, la consegna sarà alla sede sociale del compratore.

g- il compratore si impegna di fornire una persona che abbia potere di rappresentanza per la ricezione delle merci. In caso di assenza del cliente questi metterà a disposizione uno spazio sicuro per lo scarico della merce. Al di fuori di queste condizioni la merce sarà considerata consegnata su indicazione del trasportatore.

h- nel caso in cui il compratore abbia bisogni particolari di imballaggio o trasporto , il venditore dovrà accettarli per iscritto e questi saranno oggetto di una fatturazione supplementare.

 Articolo 7. Trasferimento di proprietà

Il venditore è proprietario dei prodotti fino al trasferimento di proprietà. Il compratore non è dunque autorizzato a cedere i prodotti ordinati o a richiedere l’applicazione di garanzie.

 Articolo 8. Reclami

a-il compratore dovrà verificare le condizioni dei prodotti al momento della consegna e formulare le riserve entro 48 ore dalla consegna ( a mezzo fax o e-mail). In assenza di riserve la consegna sarà considerata conforme in termini di qualità e quantità all’ordine.

b- il venditore non terrà conto di reclami del cliente che non rispettino la procedura descritta al punto a.

c- i prodotti consegnati dal venditore beneficiano delle stesse condizioni che intercorrono tra il venditore stesso e i suoi fornitori.

d- il venditore non concederà alcuna garanzia nel caso il compratore avesse intrapreso riparazioni sui prodotti senza l’accordo del venditore.

e- in caso di reclamo al cliente non è permesso di sospendere i pagamenti dovuti al venditore. In caso di controversie il cliente dovrà indirizzare il suo reclamo entro e non oltre una settimana prima della scadenza del pagamento.

f- se il reclamo fosse giustificato, il venditore farà il massimo per rispettare i suoi impegni e provvederà al rimpiazzo dei prodotti difettosi in caso non si potessero fare riparazioni.

 Articolo 9- Garanzia

a- La garanzia si applica a prodotti consegnati non utilizzabili a seguito di difetti riguardanti:

materiale

progettazione

fabbricazione

il venditore garantisce ugualmente la non conformità dei prodotti. Nell’ambito della garanzia il venditore si limiterà a rimpiazzare o riparare il prodotto. La garanzia non si applicherà in casi di usura normale, cattivo utilizzo, negligenza, carenze di manutenzione, mancato rispetto delle indicazioni del costruttore e in casi di forza maggiore.

b- per far valere la garanzia il compratore dispone di massimo 3 mesi dopo la consegna per informare il venditore. Dopo questo periodo il venditore non prenderà in carico le richieste.

c- solamente il venditore potrà richiedere il ritorno del prodotto per accettare o rifiutare la garanzia. Se il prodotto per questioni logistiche, di costo o altre ragioni comprovate non potesse essere ritornato il venditore invierà un ispettore sul luogo per raccogliere le informazioni che permettano di giudicare la richiesta di garanzia. In caso di rimpiazzo del prodotto la durata della garanzia non viene prolungata.

d- i diritti che permettono l’applicazione della garanzia non sono cedibili dal compratore.

 Articolo 10 . Responsabilità del venditore

a- il venditore non è responsabile del cattivo utilizzo dei prodotti consegnati o di un utilizzo diverso da quello per cui sono stati concepiti.

b- il venditore non ha alcuna responsabilità per qualsiasi danno indiretto, compresi perdite di profitti, di entrate di opportunità, di cliente o danni alla reputazione o spese per richiami di prodotti. Inoltre il venditore non ha alcuna responsabilità per spese, danni o perdite che risultino da azioni intentate da terzi che potrebbe subire il cliente. La responsabilità del venditore in casi di reclami per perdite, danni o spese di qualsiasi natura, è limitata al totale fatturato al cliente per l’ordine trasmesso (IVA esclusa).

c- il venditore non ha una società di assicurazione, si conviene che il compratore disponga di una assicurazione adatta che copra eventuali danni provenienti da terzi per articoli forniti dal venditore. Il compratore è il solo responsabile per i propri clienti e garantisce il venditore da tutte i reclami provenienti da parti terze.

 

Articolo 11. Forza maggiore

a- definizione: la forza maggiore indica avvenimenti imprevisti, insormontabili e indipendenti dalla volontà di una persona che impediscono l’esecuzione di un contratto totalmente o parzialmente. Il venditore non sarà ritenuto responsabile in caso di avvenimenti di forza maggiore quali: guerre, interventi governativi, catastrofi naturali, incendi, inondazioni, incidenti, scioperi, mancanza di mezzi di trasporto, stock esaurito e altre ragioni che possano sfuggire alle 2 parti. Il venditore informerà nel più breve tempo possibile il compratore in caso di forza maggiore.

In linea generale il venditore non sarà ritenuto responsabile in caso di inadempimento dei propri obblighi se il motivo dipendesse da fattori indipendenti dalla sua volontà o senza possibilità di controllo.

 

Articolo 12 Giurisdizione e competenza

a- le presenti CGV e le operazioni di acquisto e vendita che ne conseguono sono regolamentate dal diritto italiano.

b- esse sono redatte in lingua italiana. Nel caso vengano tradotte in una o più lingue solo la lingua italiana farà fede in caso di contenzioso.

 

c- è espressamente esclusa l’applicazione della Convenzione di Vienna relativa alle vendite internazionali di merci

d- i contenziosi che potrebbero derivare da queste CGV saranno sottoposti al tribunale di Mantova